Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Economia - 09 ottobre 2014
BONUS ACQUA PER FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

Per accedere agli sconti sulle bollette del servizio idrico 
Sul sito web ed all’URP informativa e moduli per presentare le domande



Sono stati pubblicati alla sezione servizi del sito web del Comune e sono disponibili presso l'URP di Piazza Garibaldi, l'informativa ed il modulo di domanda per accedere, posta la verifica dei requisiti, alle agevolazioni sulla tariffa del servizio idrico integrato (bolletta acqua), a favore di nuclei familiari in condizioni economiche disagiate 

L'agevolazione consiste in un contributo sui costi della bolletta acqua per titolari di utenza idrica con valore ISEE inferiore o uguale a € 10.000 come indicato nel nuovo regolamento 2014 emanato da ATERSIR. 

Vengono individuate due distinte categorie di beneficiari: 
- gli utenti domestici diretti,ovvero gli utenti finali titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato; 
- gli utenti domestici indiretti, ovvero gli utenti finali non titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato (nel caso di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato). 

Modalità di presentazione della domanda 
Le agevolazioni previste dal nuovo regolamento 2014 emanato da ATERSIR possono essere richieste da tutti gli utenti domestici con un contratto di fornitura diretto o condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 10.000 €. 

La domanda per il riconoscimento dell’agevolazione deve essere presentata dall’intestatario dell’utenza o da altra persona del nucleo familiare per il quale è stato calcolato l’ISEE con riferimento unicamente al contratto di fornitura di acqua relativo all’abitazione di residenza del nucleo familiare stesso. 
Ogni nucleo familiare può presentare solo una domanda per annualità. 

Per ogni unità abitativa si può richiedere un solo contributo con la possibilità, se vi risiedono più nuclei familiari con ISEE inferiori o uguali a 10.000 €, di sommare i componenti dei rispettivi nuclei familiari residenti. 

La domanda ha validità annuale, eventuali cambi di residenza o modifiche dell’utenza avvenute dopo la presentazione della domanda e prima dell’assegnazione dell’agevolazione dovranno essere segnalate, pena la perdita dell’agevolazione. 

Le domande vanno presentate - entro il 30 NOVEMBRE 2014 - su un apposito modulo scaricabile cliccando qui o reperibile presso l’U.R.P. in Piazza Garibaldi n. 56, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:30, il sabato dalle 9:00 alle 12:30 ed il giovedì dalle 9:00 alle 18:30 (Tel. 800.218.809). 


Entità e modalità di erogazione delle agevolazioni 
L’agevolazione per gli utenti aventi i requisiti richiesti dal regolamento è prevista nella misura massima di: 
• 60 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE minore o uguale a 2.500 €. 
• 40 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE maggiore di 2.500 € e minore o uguale a 10.000 €. 

L’erogazione del contributo avviene nell’anno successivo a quello di presentazione della domanda. 

Per gli utenti domestici diretti, l’agevolazione sarà riconosciuta come una deduzione dalla bolletta. 
Per gli utenti domestici indiretti, il Gestore dedurrà dalla bolletta intestata al titolare del contratto d’utenza un importo pari all’agevolazione riconosciuta. 

In caso di bolletta di importo inferiore a quello del contributo, il Gestore dedurrà dalle successive bollette il valore residuo da rimborsare. 



 

Commenti
Non ci sono commenti.