Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Politica locale e nazionale - 09 settembre 2014
Festa Unità, martedì sera si parla delle nuove Case della salute

 

All’Arena sul lago, dalle ore 21.30, il concerto degli Afterhours “Hai paura del buio?” tour

 

Si parla delle Case della salute come nuovo modello organizzativo della sanità, la sera di martedì 9 settembre, alla Festa de l’Unità provinciale in corso di svolgimento a Modena, nell’area di Ponte Alto. Inoltre la Festa ospita la squadra del Volley Modena, mentre l’architetto Michele Zini guiderà i presenti alla scoperta della città europea. Infine, all’Arena sul lago, dalle ore 21.30, il nuovo tour degli Afterhours dal titolo “Hai paura del buio?”. L’ingresso è gratuito.

 

La Festa de l’Unità provinciale di Modena, martedì 9 settembre, apre il programma della serata con le premiazioni del Trofeo Enrico Berlinguer, organizzato dalla Lega atletica e podismo della Uisp, programmate dalle ore 19.30 al Ristorante Seppia Rapita. Alle 20.00, il primo degli incontri di approfondimento della serata: nell’ambito del ciclo “L’Europa e la cultura – riflessioni fra passato e futuro”, l’architetto Michele Zini, docente del Politecnico di Milano, terrà una lezione sul tema “La città europea”. L’incontro sarà accompagnato dalle letture dell’attore Simone Tangolo. Dalle 21.00, invece, al Palaconad si affronta il tema “Case della salute: un nuovo modello organizzativo della Sanità”.  Intervengono il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini, l’assessore alla Sanità e Welfare del Comune di Modena Giuliana Urbelli, il sindaco di Novi Luisa Turci, il direttore generale dell’Azienda Usl Modena Mariella Martini, la pediatra Nadia Lugli, il medico, operante nella Casa della Salute di Bomporto, Francesco Salinaro e il presidente del Collegio Infermieri di Modena Giudice Carmela. Introduce e coordina l’iniziativa Luigi Alberto Pini, segretario del Circolo Socio-Sanitario Modena. Dalla sanità al mondo dello sport professionistico modenese: dalle ore 21.00, infatti, all’Arena sportiva, la Festa ospita il Modena Volley. Sono attesi Catia Pedrini, Andrea Sartoretti, Angelo Lorenzetti, l’assessore Giulio Guerzoni e i giocatori della squadra. Conducono l’incontro Antoine e il giornalista de Il Resto del Carlino Modena Paolo Reggianini.

Per la pagina dello spettacolo, dalle ore 21.30, l’Arena sul lago ospita il nuovo tour degli Afterhours dal titolo “Hai paura del buio?”. L'11 marzo scorso è stata pubblicata per Universal Music un'edizione speciale di “Hai paura del buio?”, considerato anche dalla critica non italiana il migliore tra gli album del gruppo. In questa nuova edizione trovano spazio la versione rimasterizzata dell'album originale e un nuovo CD che vede coinvolti diversi artisti di spicco della musica italiana ed internazionale, che hanno collaborato con gli Afterhours per reinterpretare tutti i brani che compongono l'album e proporre al pubblico una versione nuova e particolare. Alla realizzazione di questo lavoro hanno partecipato tra gli altri Marta sui tubi, Il Teatro degli Orrori, Piero Pelù, Eugenio Finardi, Samuel Romano (Subsonica) e Rachele Bastreghi (Baustelle). Il concerto modenese è a ingresso gratuito.

Ma alla Festa la musica è per tutti i gusti. Dalle ore 21.00, alla Balera, liscio con Tiziano Ghinazzi & Claudio Zanardo. Stessa ora, ma allo spazio El Baile, Noche Latina “De Cuba a Puertorico” in collaborazione con lo staff del Florida. Nel corso della serata si esibiranno anche gli allievi della scuola di ballo Sound dance. Dalle ore 21.00 scuola gratuita di salsa portoricana, dalle 22.00 “todos a bailar” salsa, bachata e kizomba. Dalle ore 23.00, infine, dj set allo spazio Arci “Passpartout – liberi di…”.

Infine, dalle ore 21.00, allo spazio Club Treemme, giochi di società spiegati dai dimostratori dell’omonima associazione e possibilità di imparare a giocare a scacchi grazie alla collaborazione con il Club 64. Allo spazio Diari di viaggio, invece, dalle ore 21.30, Claudia Mazzoli presenta “Qatar: niente passato, solo futuro” e “Tre giorni a Bangkok”; Miriam Bergonzini presenta “Baya di Halong” e “Delta del Mekong”; infine “Dos Pasos en Barcelona” e “Dans les rues de Paris” presentato da Franca Catellani.

 

 

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.