Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Società - 25 marzo 2014
SICUREZZA E ASPIRANTI SINDACI

 

    Da nessuno degli attuali aspiranti a sindaco di Modena, parole nette e rassicuranti in termini di sicurezza.

Integrazione, partecipazione, rilancio turistico-culturale, visioni europeistiche, un pizzico di lavoro e disoccupazione, ma zero, dico zero, in termini di sicurezza.

Eppure i 186.000 modenesi cui si rivolgono i numerosissimi aspiranti alla carica di sindaco, ritengono l’argomento primario, imprescindibile per rendere la nostra città godibile come dovrebbe esserlo.

Come al solito si aspetta l’evento delittuoso per accendere la fiamma; in mancanza di atti criminosi, peraltro solo temporaneamente vista la continuità nei 5 anni, tutti zitti ad occuparsi di vacuità utili solo ad aggraziarsi e imbonirsi questo o quell’ambiente.

Nei prossimi 2 mesi di campagna elettorale in vista del 25 maggio, vedremo certamente gli aspiranti sindaci ergersi, tutti indifferentemente, a paladini della legalità, della tolleranza zero, della inaccettabile presenza di clandestini sul territorio; tutto come da copione.

Guardiamo però sempre nello specchietto retrovisore per vedere nei 5 anni chi si è battuto sul tema, chi ha proposto soluzioni e chi ha sorriso beffardamente alle incalzanti denuncie di degrado della nostra città.

 

 

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti