Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Società - 14 gennaio 2014
Sentinelle in piedi anche a Modena

 

Come in altri comuni d’Italia, si è svolta domenica pomeriggio, davanti al Palazzo Comunale la veglia delle Sentinelle in Piedi. I dimostranti hanno voluto testimoniare in piedi, in silenzio, con un libro e una fiaccola in mano, la loro protesta per il tentativo di inserire nell’ordinamento giuridico italiano il reato di “omofobia” che colpirebbe con il carcere fino a 6 anni coloro che pubblicamente esprimessero opinioni contrarie, ad es., al matrimonio gay o all’adozione di bambini da parte di coppie omosessuali. La manifestazione, apartitica e aconfessionale, è stata promossa dalle Sentinelle in piedi (www.sentinelleinpiedi.it) e dal Centro culturale modenese IL FARO (www.centroculturaleilfaro.it). Gli organizzatori che hanno segnalato la presenza di circa 200 partecipanti hanno preannunciato manifestazioni simili anche in altre località della provincia per sensibilizzare l’opinione pubblica contro questa proposta liberticida ed eterofoba.


Commenti
Non ci sono commenti.