Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Cultura - 27 novembre 2014
AL VIA IL PROGRAMMA LEONARDO A SASSUOLO
AL VIA IL PROGRAMMA LEONARDO A SASSUOLO 
Previste 9 borse europee per disoccupati fino a 35 anni residenti nel Comune. 
Pubblicato il bando. Iscrizioni aperte fino al 9 dicembre


 


Con la pubblicazione del bando sul sito web del Comune di Sassuolo, prende il via la raccolta e la selezione di candidature inerenti il programma settoriale dell’Unione Europea ‘Leonardo Da Vinci’ per sostenere la mobilità internazionale di persone disponibili sul mercato del lavoro. 

Il Comune di Sassuolo, operando in collaborazione con Cerform, Associazione riconosciuta per la formazione professionale, aderisce all’iniziativa con il progetto Leonardo “TILE”, cofinanziando 5 borse (alle quali se ne potranno aggiungere ulteriori 4 in funzione del reperimento dei necessari finanziamenti), destinate alla partecipazione al progetto da parte di altrettanti giovani residenti nel Comune di Sassuolo. 
Il bando è rivolto a persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni (fatta salva la riserva di accettare anche richiedenti di età superiore fino ad un massimo di 40 anni qualora pervengano candidature inferiori al numero di posti disponibili), residenti nel Comune di Sassuolo, in stato di disoccupazione, oppure cassa integrazione o mobilità e che hanno conseguito il diploma di maturità. 

“Così come fatto con il programma Garanzia Giovani, che garantisce formazione e accompagnamento nell’accesso al mondo del lavoro a giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano, il Comune di Sassuolo ha inteso territorializzare il progetto europeo Leonardo per dare opportunità di formazione, esperienze e lavoro in Europa a residenti nel nostro Comune – ha affermato il Sindaco Claudio Pistoni. Si tratta di un altro passo avanti nel raggiungimento degli obiettivi di mandato di questa Amministrazione, che ha nel tema del lavoro e dello sviluppo economico un elemento prioritario e fondante. 
I progetti europei forniscono un importante opportunità anche in termini di finanziamento per realtà come la nostra, e con l’organizzazione di specifici progetti territoriali intendiamo coglierle a pieno.   
Al centro della nostra azione c’è il lavoratore, sia esso dipendente, precario, autonomo, libero professionista, imprenditore, artigiano, agricoltore, per dare ad ognuno gli strumenti per trovare un ruolo nel mercato del lavoro, rinnovando le competenze, costruendone di nuove, accompagnando il percorso verso l’autoimprenditorialità o l’autoformazione. Siamo convinti che la più grande risorsa per il nostro territorio è quella umana e che essa debba essere valorizzata in tutte le sue potenzialità”. 


La scadenza per iscriversi al progetto è fissata per il 9 dicembre prossimo. Bando, informazioni sul progetto e relativi moduli, scaricabili sui siti del Comune e di Cerform. 

Commenti
Non ci sono commenti.