Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
09 maggio 2014
Guerra e Vaccari “Alloggi sociali anche per le donne maltrattate”

Guerra e Vaccari “Alloggi sociali anche per le donne maltrattate”

Accolto l’emendamento al dl Emergenza abitativa presentato dai senatore modenesi Pd

 

Le donne ospiti dei centri antiviolenza e delle case rifugio, passato il momento delle prima emergenza, rientreranno fra i soggetti a cui può essere riservato l'accesso agli alloggi sociali. Lo stabilisce un emendamento al decreto legge sull’Emergenza abitativa, presentato dai senatori modenesi del Pd Maria Cecilia Guerra e Stefano Vaccari, e accolto a Palazzo Madama. “Uno dei problemi più grossi che incontrano le donne che vogliono uscire da un rapporto con un partner violento – spiegano i senatori Guerra e Vaccari – è proprio quello di trovare una nuova abitazione”.

 

 

I senatori modenesi del Pd Maria Cecilia Guerra e Stefano Vaccari esprimono grande soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento che hanno presentato al decreto sull'Emergenza abitativa che riconosce, esplicitamente, fra i soggetti che potranno accedere agli alloggi sociali sostenuti dal decreto,  le donne ospiti dei centri antiviolenza e delle case rifugio, che rientrano nella rete individuata sulla base del decreto contro la violenza nei confronti delle donne dell'agosto 2013. “Uno dei problemi più grossi che incontrano le donne che vogliono uscire da un rapporto con un partner violento – spiegano i senatori Guerra e Vaccari – è proprio quello di trovare una nuova abitazione. Case rifugio e centri antiviolenza svolgono un ruolo molto importante nel dare accoglienza alle donne più a rischio, ma poi sono necessarie soluzioni di più lungo periodo. L'emendamento approvato – concludono Guerra e Vaccari - è una prima risposta in questa direzione”.

 


Commenti
Non ci sono commenti.