Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
08 maggio 2020
Coronavirus. Gibertoni: avviare sperimentazione su terapia con il plasma anche in Emilia-Romagna



“Se questa terapia risultasse efficace porterebbe a una riduzione dei ricoverati in terapia intensiva, oltre che a evidenti vantaggi di salute per i pazienti e, conseguentemente, faciliterebbe il lavoro degli operatori sanitari”
 

“Attivare la sperimentazione con il plasma per i malati da coronavirus anche in Emilia-Romagna, alla luce delle esperienze positive che sembrano emergere in altre realtà regionali”. A chiederlo, con una risoluzione rivolta al governo regionale, è la consigliera Giulia Gibertoni (Gruppo Misto).

“La trasfusione del plasma ai pazienti ospedalizzati a causa del virus avviene quando già si riscontrano manifestazioni gravi della patologia, come la scarsa ossigenazione, oppure quando si è già sottoposti a ventilazione assistita ma non ancora intubati”, spiega la consigliera, che ricorda anche come “la terapia sembrerebbe non comportare alcun effetto collaterale”. Questa cura, prosegue, “sembra rappresentare un valido ausilio in grado di supportare i pazienti gravi, il plasma viene preso da pazienti risultati guariti e che hanno sviluppato un’alta concentrazione di anticorpi: se questa terapia risultasse efficace porterebbe a una riduzione dei ricoverati in terapia intensiva, oltre che a evidenti vantaggi di salute per i pazienti e, conseguentemente, faciliterebbe il lavoro degli operatori sanitari”.

(Luca Molinari)

 

Commenti
Non ci sono commenti.