Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
27 luglio 2014
I rifiuti sono sempre più cari
I rifiuti sono sempre piu cari. Per forza: la Tari (il tributo istituito dall’1/1/2014 in sostituzione e uguale alla Tares) deve coprire interamente i costi del servizio di raccolta rifiuti, smaltimento, riscossione (di competenza del comune e che lo stesso l'affida ad Hera per 1 mln di euro) e investimenti come inceneritore, nuovi ed inutili cassonetti ecc. Il calcolo viene eseguito sulla superficie dell'alloggio e sul numero delle persone residenti. In realtà si dovrebbe pagare per i rifiuti realmente prodotti e sarebbe possibile con la raccolta domiciliare e la tariffa puntuale. Tutti ne parlano ormai ma siamo sempre a quel punto: la giunta attuale, come la precedente, su consiglio e supporto di Hera, dubito che arriverà a realizzarla. Fino ad ora solo palliativi per dimostrare in modo fittizio che ricicliamo di più ma non per arrivare al reale obiettivo di produrre meno rifiuti, riciclarli il più possibile e togliere cibo all'inceneritore per arrivare a dismetterlo. Ancora più difficile col ruolo centrale che la Regione ha dato ad Atersir, lasciando poco spazio di autonomia ai comuni. La politica sui rifiuti è ancora governata dalle multiutility che danno i dati sui rifiuti prodotti e riciclati e ne suggeriscono la gestione, a tutti i livelli.


 

 


Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti