Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
20 marzo 2020
21 MARZO – GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE
 

 

Come ogni anno dal 1996, il primo giorno di primavera, Libera, Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie. 

 

Il 1° marzo 2017, la Camera dei Deputati, con voto unanime, ha approvato la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

 

Per questa ricorrenza, da quasi 25 anni, molte piazze italiane si riempiono di persone e di colori, che con entusiasmo marciano per ricordare e per rivendicare una società più giusta e libera da mafie e corruzione, leggendo i nomi e cognomi delle 1160 vittime innocenti. 
Una lettura che costituisce il cuore della giornata e ne scandisce i vari momenti, una lettura come simbolo della potenza e del valore che la memoria ha nella nostra società come mezzo che genera l’impegno civile, e quindi riscatto.

 

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria che investe il nostro Paese, le piazze non potranno riempirsi e i nomi delle vittime innocenti uccide dalle mafie non potranno essere letti ad alta voce, davanti a migliaia di persone.

 

Ma è sicuro che, nonostante la situazione, ci siano certi valori, che ci rendono umani, che non possono essere "messi in pausa”. Uno di questi è certamente il valore della Memoria e del senso di giustizia sociale collettivo. 
 
È per questo motivo che, il Presidio Libera Mancini-Vassallo col patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castelfranco Emilia, chiede ai cittadini e alle cittadine di riempire le strade di Castelfranco Emilia e Nonantola di simboli; di esporre, nella giornata di sabato p.v., fuori dalle finestre o dai balconi un fiore (o un disegno di un fiore) insieme alla scritta "21 marzo: la Memoria non si ferma" e poi fare una foto da mandare alla pagina fb "Presidio Libera Mancini-Vassallo", a quella Instagram (@liberacastelfranco_nonantola) o alla mail cfeversolibera@gmail.com.  
L’iniziativa si inserisce all’interno dell’invito di Libera nazionale, che chiede ai territori di essere presente in questa giornata così importante, attraverso i social media ed un piccolo simbolo.
 
“Per noi è fondamentale fare in modo che questa giornata sia celebrata ugualmente, nonostante le  serie difficoltà del momento. Un momento che chiede di fermare i nostri impegni, la nostra quotidianità ma non i nostri valori e le lotte in cui crediamo. In linea con le direttive di Libera nazionale, quindi, chiediamo a tutti i cittadini e le cittadine, di aiutarci a fare in modo che la memoria riesca a mantenere comunque viva, attiva e impegnata la nostra comunità”.

 

Maria Laura Luppi, referente del Presidio
e le ragazze e i ragazzi del Presidio Libera Mancini-Vassallo di Castelfranco Emilia e Nonantola

 

 
 
 

Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti