Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Sicurezza - 15 settembre 2014
Confesercenti: “Da tempo cittadini e negozianti percepiscono assenza di sicurezza.

“Solidarietà all’operatore ferito, ma episodio gravissimo: situazione che rischia di degenerare”

Confesercenti: “Da tempo cittadini e negozianti percepiscono assenza di sicurezza. Serve un numero di agenti adeguato alle reali esigenze della città e del territorio”

 

“Estremamente grave”. Non usa mezzi termini Confesercenti Modena nel definire l’efferato episodio avvenuto ieri in via Bergamo in città, dove un commerciante e la moglie sono rimasti vittime di una violenta rapina. “A loro tutta la nostra solidarietà e vicinanza umana – manifesta l’Associazione – Un fatto criminoso, perpetrato con una violenza inaudita, a danno di due negozianti che non ha mancato di creare sconcerto e forte preoccupazione tra cittadini ed imprenditori, non solo della zona, quanto dell’intera città, per la dinamica con cui è stato messo a segno. Dinamica che è purtroppo l’emblema di un innalzamento del livello di aggressione e pericolosità ai quali al momento nonostante l’impegno delle forze dell’ordine si fatica a porvi rimedio”.

 

“Riteniamo opportuna quanto indispensabile un’intensificazione degli sforzi volti a prevenire e così tentare di arginare la deriva di questo pericoloso fenomeno. Da molto tempo ormai da parte di cittadini ed imprenditori commerciali - i più esposti ai reati contro il patrimonio, fa notare Confesercenti - si percepisce un’assenza di sicurezza. Sono stati compiuti sforzi economici notevoli da parte delle categorie del commercio e dei servizi per dotarsi di sistemi di dissuasione quali videosorveglianza, casseforti e blindature. Strumenti utili, ma non sufficienti da soli a contrastare l’escalation della criminalità”.

 

“Il problema, non è solamente quello di un organico di uomini e mezzi adeguato, assente da trop da Modena e di cui c’è urgenza da tempo, o di un controllo del territorio in modo più capillare: gli sforzi profusi a tal senso dalle forze dell’ordine nonostante i pesanti tagli imposti anche a settori fondamentali come quello della sicurezza e dell’ordine pubblico, li riconosciamo ogni giorno. È l’intera situazione che complice anche la crisi, sta deteriorandosi; un’emergenza economica e sociale a livello locale e nazionale a cui va posto rimedio. Per questo riteniamo opportuno al fine di mantenere alta la guardia, trovare strumenti e modalità organizzative volte alla prevenzione e che pur nel rispetto dei vincoli posti dal bilancio dello stato siano in grado di dare risposte efficaci all'escalation della criminalità sul nostro territorio”, conclude Confesercenti Modena

 


Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti