Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Società - 17 maggio 2014
RECUPERO DELL’EDIFICIO EX ALPINI

 

Il fabbricato, dichiarato inagibile nel 2010 per un incendio, sarà ristrutturato e destinato a semiresidenza per minori con patologie neuropsichiatriche

 

È in fase di approvazione il progetto esecutivo per la ristrutturazione del fabbricato ex sede degli Alpini presso il complesso di Villa Sabbatini a Formigine.

L’immobile, che era stato dichiarato inagibile a causa di un incendio nel giugno 2010, verrà recuperato a semiresidenza per minori con patologie neuropsichiatriche con valenza distrettuale. La nuova struttura potrà ospitare 8 ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni. L’intervento è reso possibile anche da un importante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena (circa 200.000 euro)

Il trasferimento del centro, fino ad oggi ubicato in Villa Benvenuti, permetterà di migliorare la qualità del servizio grazie a nuovi spazi attrezzati ed accoglienti per attività di socializzazione, atelier e laboratori, oltre all’area ristorazione e ai servizi.

“Per la posizione in cui si trova - dichiara l’Assessore alle Politiche sociali Maria Costi - la ristrutturazione dell’edificio ex Alpini completerà la creazione di un vero e proprio polo residenziale socio-sanitario che comprende anche la struttura per anziani non autosufficienti Opera Pia Castiglioni, il centro diurno socio-riabilitativo Villa Sabattini e la sede assegnata all’Avap, di significativo valore non solo per il Comune, ma per l’intero Distretto sanitario”.

L’avvio dei lavori è previsto entro fine luglio.


Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti