Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Cronaca - 08 gennaio 2014
Apre mercoledì 8 gennaio a Nonantola il sottopasso ciclopedonale

tangenziale di nonantola, apre sottopasso via prati

da mercoledì 8 gennaio, come cambia la viabilità

 

Apre mercoledì 8 gennaio a Nonantola il sottopasso ciclopedonale della nuova tangenziale lungo via Prati. L'opera, che fa parte dei lavori della Provincia del secondo lotto della variante al centro abitato di Nonantola, consente collegamenti in bici e a piedi più sicuri tra la frazione di Casette e il centro del paese.

Dopo la recente apertura della rotatoria Bologna all'incrocio tra la tangenziale e la strada provinciale 255 sul lato bolognese «questa nuova opera - sottolinea Egidio Pagani, assessore provinciale alle Infrastrutture - rientra in un programma che sta procedendo regolarmente e che consentirà di aprire tutta la tangenziale entro la primavera di quest'anno», concetto ribadito dal sindaco di Nonantola Pier Paolo Borsari nell'affermare che «si tratta di un altro piccolo passo nel completamento della tangenziale. Viene aperto il sottopasso ciclo  pedonale di via Prati che determinerà l'utilizzo prevalente del tratto della strada che va dalla via Valluzza a via Cantone da parte dei ciclisti e dei pedoni che da Nonantola vanno nel bosco o alle Casette. Sarà consentito - aggiunge Borsari - il transito di veicoli a motore solo per l'accesso alle residenze ed ai fondi agricoli collegati in precedenza con via Prati. Nell'occasione il tratto a nord della tangenziale di via Prati cambierà nome e diventerà via Canal torbido».

E sempre nell'ambito dei lavori della tangenziale, sono in corso gli interventi per realizzare il sottopasso di via Mislè, quelli del sottopasso ciclopedonale di via Erbedole e del sottopasso passo di via di Mezzo.

Il secondo stralcio della tangenziale prende il via dall’intersezione con la sp 14 e prosegue in direzione Bologna fino a ricongiungersi sulla sp 255; è lungo tre chilometri e 800 metri e ha un costo complessivo di 20 milioni di euro.

Una volta aperta tutta la tangenziale sarà lunga circa sette chilometri per un investimento complessivo superiore ai 40 milioni di euro. Attualmente è aperto il tratto realizzato con il primo stralcio dalla provinciale 255 verso Modena e fino alla provinciale 14.

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.