Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Società - 14 luglio 2014
Diminuzione infortuni: Inail si comporti conseguentemente

 

È di grande soddisfazione il commento di Giovanni Gorzanelli, neo presidente di Apmi Confimi Impresa Modena, rispetto ai dati diffusi da Inail, i quali indicano una diminuzione sostanziale degli infortuni sul lavoro e in particolare di quelli con esito mortale.

“Occorre però osservare anzitutto - esordisce Gorzanelli - che il dato è probabilmente influenzato anche dal semplice fatto che c’è meno lavoro, ciò non di meno un calo così consistente degli infortuni deve essere valutato come un passo in avanti molto positivo”.

Continua il presidente Apmi: “Accanto a queste valutazioni credo ne vadano proposte altre, che riguardano direttamente Inail, istituto che, come è noto, viene finanziato con la contribuzione delle imprese. Leggendo dei suoi brillanti risultati economici noi riteniamo che sia possibile pensare a un intervento di riduzione drastica di questo costo per le imprese”.

“Apprezziamo quindi le idee del ministro Poletti che prevede di destinare le riserve tecniche dell’istituto al sostegno dello sviluppo, ma io credo che intervenire tempestivamente alleggerendo il peso sulle imprese sarebbe di per sé un intervento in tal senso”.

“Ricordo anche - conclude Gorzanelli - che normalmente Inail, una volta riconosciuto l’infortunio, esercita azione di rivalsa sull’impresa, e ciò costringe le aziende a riassicurarsi per far fronte a tale eventualità, così che finiamo per pagare due assicurazioni, e inevitabilmente i costi salgono. Anche questo è un terreno sul quale è necessario intervenire.

Sono questi i provvedimenti semplici e mirati che influiscono in modo diretto e benefico sull’economia reale”.

 

Paolo Credi
 

Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti