Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
10 giugno 2014
CENCETTI TIPICO ESEMPIO DI UN ALTO BUROCRATE DELL’OLIGARCHIA

Perchè ad ALTRI si dice:”…non poteva non sapere….ed alla TROIKA si dice poteva”?

Improvvisamente a Modena,e non solo,si solleva un velo….nel caso Cencetti una grossa pietra e scoppia lo scandalo. La novità che gli “amici degli amici” conoscevano da tempo,che pochi

avevamo tenacemente denunciato da anni e che, chi sapeva ed aveva il dovere di controllare ed intervenire,nascondeva dietro un rumorosissimo silenzio.  Una specie di anestesia del potere,

della verità! Non è vero che il contrario della democrazia sia necessariamente la dittatura.

Esiste un altro regime: l’oligarchia,quasi sempre di Partito.  Una quasi subliminale “SUPERCASTA”,l’0ligarchia degli alti burocrati.

20 gennaio 2012:Galli della Loggia sul Corriere scriveva:”.i burocrati designati dalla politica” con un alto grado di arbitrarietà devono il proprio incarico a qualche forma di continuità col

loro designatore. Una volta in carriera l’oligarchia si svincola dalla diretta protezione politica,

si automatizza e tende a costruire rapidamente un potere personale.Con autentiche reti di complicità,casi clamorosi di conflitti d’interesse,tangenti e riciclaggio…”Parole sante e

raccapriccianti. Non sapevo che Galli conoscesse Cencetti!.....una squallida foto,un perfetto

“taglia incolla” del presunto “AFFARE CENCETTI”.

Preoccupa molto il connubio contorto pubblico-privato in un valzer di appalti onlus,finan-

ziamenti e riciclaggio della “macchina da soldi” del d.g. Cencetti e Signora.

Nel settore sanità,ma certamente anche in altri settori,è ormai evidente che esiste uno “spoil

sistem” totale:di fiducia in fiducia,di tangenti in tangenti,una catena di comando che ha pochi eguali.

L’Assessore Lusenti non ci venga  a dire,con lacrime di coccodrillo,che la Regione sarà “parte

lesa”! Siamo minoranze,ma non minorati. Il Presidente (Errani) su indicazione dell’Assessore

regionale (Lusenti) nomina con decreto il direttore regionale(Cencetti). Vergognatevi!

La parte lesa siamo sempre noi cittadini. Come potevano il Sindaco Pighi,il Presidente della Provincia Sabatini e l’Ass. regionale Lusenti non sapere? Per anni hanno lavorato,si fa per dire,

“guancia a guancia”,” idea a idea” (poche e limitate)col d.g.Cencetti nella stesura del fallimentare PAL!   Hanno convissuto nella Conferenza Territoriale Socio Sanitaria in cui

avrebbero dovuto “rivoltare i calzini alla gestione della Sanità Modenese; incapaci di risolvere il problema maggiore e più urgente del dualismo Policlinico-Baggiovara.

Come potevano non sentire quantomeno “odore di bruciato”? Se non sapevano è ancora più grave! Non hanno fatto il loro dovere per cui riscaldano le loro poltrone dorate: IL CONTROLLO! 

9 maggio 2011 – Ai tempi del caso Cardiologia in una nota stampa ai mass-media locali

titolata “Cencetti,oltre a cardiologia,c’è molto di più”,al comma 3 (ONLUS – APPALTI)

espressi dettagliatamente le mie grandi perplessità sull’allora presunto “conflitto d’interessi”

(e non solo) di Cencetti che già all’epoca veniva alla luce ed oggi è scoppiato in tutta la sua

vergogna.Così fece il Prof. Federico che da un quotidiano,il 7/4/2011 “Sferra un gancio a Cencetti”. Lo stesso “conflitto di interessi” veniva portato in Parlamento da alcuni parlamentari

del PdL il 22/04/2011. Non possiamo dire,inoltre,che il dott. Daniele Giovanardi non abbia

tenacemente lottato allo stesso scopo con l’appoggio dello Snami per anni.

Il 14/11/2012,inoltre,i consiglieri regionali Favia e De Franceschi in un’interrogazione in Regione insistevano sullo stesso scandalo. Poteva non sapere ERRANI?

Ho tutte le documentazioni dettagliate in merito.Noi,semplici mortali della politica,avevamo

ravvisato un presunto scandaloso “conflitto d’interessi”! E I NOSTRI EROI potevano non sapere? Con atteggiamento autoassolutivo,anestetizzando al solito la verità hanno buttato tutta la polvere sporca sotto il tappeto.  Anzi in Regione era pronto per il dott. Cencetti insieme ad altri un “Premio alla produttività” che,in un rigurgito di dignità non gli fu dato!! Preveggenza?

Modena 07 giugno 2014

                                                                      Dott.ssa Vecchi Olga

 

 

 

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.