Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
02 maggio 2020
Coronavirus. Gibertoni (Misto): fare chiarezza su indennizzi a centri diurni disabili



La consigliera vuole evitare che vi siano duplicazioni degli interventi che pesino sulle pubbliche finanze
 

La Giunta faccia chiarezza su indennizzi e sostegno a centri diurni per disabili, affinché non ci siano duplicazioni delle misure di intervento a carico dell’erario pubblico. A chiederlo, in un’interrogazione, è la consigliera Giulia Gibertoni (Misto) che, dopo aver richiamato le varie normative in materia, chiede massima chiarezza per evitare il rischio che “i soldi pubblici erogati, o comunque di derivazione pubblica, destinati al personale vadano a gravare due volte sulle casse pubbliche, cioè sia per il 70%, 80%, 100% della retta che l’Azienda USL competente erogherebbe ai gestori privati, sia sulla cassa integrazione, mentre il soggetto gestore otterrebbe un riconoscimento della retta quasi a fronte di spese prossime allo zero”.

Da qui l’interrogazione per sapere dalla Giunta in primo luogo se ciò corrisponda al vero e, in tal caso, “quale giudizio esprima in merito e se ritenga di proporre eventuali modifiche a tale situazione”.

(Luca Molinari)


Commenti
Non ci sono commenti.