Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Cultura - 29 luglio 2014
CON “LA TRAVIATA” RITORNA L’OPERA LIRICA A VILLA SORRA

 

Domenica 3 agosto il melodramma di Giuseppe Verdi con l’orchestra “Arcangelo Corelli” di Ravenna. Prevendite fino al 31 luglio con la formula concerto e aperitivo

Ritorna il fascino dell’opera lirica a Villa Sorra domenica 3 agosto alle 21 con “La Traviata” di Giuseppe Verdi. L’iniziativa è frutto della collaborazione fra  l’orchestra ravennate “Arcangelo Corelli” e l’associazione che cura la programmazione delle iniziative estive a Villa Sorra.

Dopo il successo dell’opera buffa di Gioachino Rossini “Il Barbiere di Siviglia”, protagonista della nuova serata nella Villa con giardino storico di via Prati 50 nel territorio di Castelfranco Emilia, sarà di nuovo l'Orchestra Corelli di Ravenna diretta dal Maestro Jacopo Rivani, con un cast di prim'ordine, i cui nomi di punta sono quelli del soprano Monica Boschetti nel ruolo di Violetta, il tenore Filippo Pina Castiglioni in quello di Alfredo e Daniele Girometti nelle vesti di Germont.

"La Traviata", capolavoro verdiano tra i più celebri e amati, che ha incantato le platee con una partitura e una trama che non smettono di rapire e commuovere, chiude la prima edizione di Opera in Villa. Confermata la formula “Opera + Aperitivo” (Intero + aperitivo 15 euro; Ridotto + aperitivo 10 euro), molto gradita dal pubblico in occasione del primo concerto della rassegna. Al “brindisi” della Traviata faranno così eco le bollicine offerte dagli organizzatori dell'Associazione “Per Villa Sorra”. La formula è riservata a chi acquista i biglietti in prevendita, aperta fino al 31 luglio. Dopo questa data, l'aperitivo sarà acquistabile a parte, al costo di 5 euro a persona.

Per prenotazioni, informazioni su biglietti e scontistiche si può telefonare al numero 339 624 9299, o andare sul sito internet (www.lacorelli.it).

Informazioni on line anche sul sito di Villa Sorra (www.villasorra.it).

archiviato come: Cultura e Turismo


Commenti
Non ci sono commenti.