Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
08 gennaio 2020
Amici della Musica di Modena NOTE DI PASSAGGIO

 

 

 

12 gennaio 2020 domenica – ore 17:00

Castelnuovo Rangone – Chiesa di S. celestino I Papa


"Di guerra e di pace"

LA PIFARESCHA


Stefano Vezzani – bombarde, flauti, flauto e tamburo, cornamuse
Marco Ferrari – bombarde, flauti, kaval, cornamuse
Mauro Morini – tromboni, tromba diritta
David Yacus – tromboni, tromba diritta
Fabio Tricomi – percussioni, flauto e tamburo, viella
Massimilano Dragoni – percussioni, dulcimelo a battenti
 
Musiche di von Hessen, Bendusi, Martini, Caprioli, Phalèse, Desprez, Susato, Gardane, Senfl


Domenica 12 gennaio alle ore 17:00 presso la Chiesa di S. Celestino I Papa di Castelnuovo Rangone si terrà un altro appuntamento della rassegna Note di Passaggio, organizzata e curata dagli Amici della Musica di Modena.
Protagonista del concerto, intitolato “Di guerra e di pace”, sarà l'ensemble “La Pifarescha”, una delle formazioni più rinomate a livello internazionale nell'esecuzione di musica antica, che si presenterà al pubblico castelnovese con una sorprendente varietà di strumenti (trombe diritte, bombarde, cornamuse, percussioni..).
Il concerto è un suggestivo viaggio tra le atmosfere del Rinascimento, epoca in cui guerra e pace scandiscono in ciclica alternanza il passare del tempo: le campagne militari sono frequentissime, la guerra è un “mestiere” comune e si inserisce con (tragica) naturalezza nella vita dell’uomo. Forse anche per esorcizzare questa drammatica esperienza di morte, la musica del tempo si intrattiene spesso, anche tra gioco e scherzo, con temi guerreschi, così come con quelli legati alla pace, alla festa e al celebratissimo tema dell’amore: per amore si fa guerra; per amore si fa pace. Il programma musicale è un'alternanza di brani di compositori di corte e pagine della tradizione popolare, fragori di battaglie e ritmi di danze: un continuo chiaroscuro, lontano nel tempo e nei costumi, ma estremamente attuale nella sua perenne lacerazione.
La Pifarescha nasce come formazione di alta cappella, organico strumentale di fiati e percussioni diffuso con il nome di Piffari e ampiamente celebrato in tutta l’Europa del Medioevo e del Rinascimento; l'ensemble unisce ed alterna le ricche ed incisive sonorità dell’alta cappella con quelle più morbide della bassa cappella, attraverso l’utilizzo di un ampio strumentario: bombarde, tromboni, trombe, cornetti, cornamuse, ghironda, dulciana, flauti, viella, viola da gamba, percussioni, salterio e molti altri. Attiva in vari settori dello spettacolo e presente in importanti Festival Internazionali, La Pifarescha ha inciso per CPO, Classic Voice, Dynamic, Arts, Outhere, Pan Classic, Glossa. L’ultimo CD di recente pubblicazione, “Willaert e la Scuola Fiamminga a San Marco”, realizzato insieme alla Cappella Marciana è attualmente tra i tre finalisti dell’International Classical Music Awards (ICMA) 2020 per la sezione Early Music.
Come tutti i concerti della rassegna, l’ingresso è gratuito.
Il concerto è realizzato con il contributo finanziario del Comune di Castelnuovo Rangone, della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna.
L’Associazione Amici della Musica di Modena opera senza fini di lucro. Sostegno economico proviene dai contributi di Enti Pubblici e Privati e dalle quote di adesione dei Soci. Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso della sala.
Per informazioni: tel 3296336877; www.amicidellamusicamodena.itinfo@amicidellamusicamodena.it

 
 

Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti