Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
10 agosto 2019
RACCOLTA DEI MIRTILLI NEL PARCO DEL FRIGNANO: SANZIONI E SEQUESTRI CON I SEVERI CONTROLLI INTERFORZE

 

 

Nel pieno della raccolta dei mirtilli sui crinali del Parco del Frignano (la stagione ufficiale ha aperto lo scorso 1° agosto), l’Ente Parchi Emilia Centrale comunica i risultati degli intensi e severi controlli sulle violazioni alle norme di raccolta di un prodotto di grande pregio che costituisce anche un’importante fonte di reddito per numerosi cittadini locali.

Nei primi dieci giorni di raccolta sono state elevate già 13 sanzioni (con prevalenza di sanzioni da 500 euro cadauna) e sequestrati complessivamente circa 150 kg. di mirtilli illegalmente raccolti, in particolare grazie ad un paio di operazioni congiunte compiute dagli Agenti di P.S. del Parco del Frignano e dai Carabinieri Forestali delle Stazioni di Pievepelago e Sestola. Ciò a riprova del sempre crescente impegno dell’Ente nel contrasto al fenomeno dell’abusivismo e nella tutela dei residenti che operano nella legalità.

Già da qualche anno i controlli sono stati intensificati e si svolgono, con il coordinamento del Servizio Vigilanza dell’Ente Parchi Emilia Centrale, in collaborazione “interforze”con i Carabinieri Forestali e la Polizia Provinciale.

Al Parco ricordano che la raccolta dei mirtilli è permessa, senza autorizzazione, nel limite di 1 chilogrammo per tutti e fino a 5 chilogrammi per i residenti nei comuni del Parco (Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola).

Per i residenti “raccoglitori professionali” vi sono poi autorizzazioni a pagamento con quantitativi particolari che vengono rilasciate nella sede operativa del Parco del Frignano a Pievepelago, via Tamburù 8, tel. 0536.72134.


Commenti
Non ci sono commenti.