Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
06 febbraio 2019
Castelnuovo, Pavarotti “La Lega vota contro l’interesse della comunità”

 

Nota della capogruppo di Centro Sinistra per Castelnuovo e Montale Paola Pavarotti

 

 

Martedì 5 febbraio, in Consiglio comunale, il gruppo Centro Sinistra per Castelnuovo e Montale ha votato a favore di una variazione al bilancio per consentire alla comunità di beneficiare di un provvedimento, contenuto nella legge di bilancio approvata dal Governo Lega/5 Stelle, che destina al Comune di Castelnuovo Rangone 100mila euro per la riqualificazione di un'area del territorio, nel caso specifico via Falcone Borsellino. Ma a sorpresa la Lega, insieme al Centro Destra, ha votato contro a questo provvedimento. La dichiarazione della capogruppo di Centro Sinistra per Castelnuovo e Montale Paola Pavarotti:


 

“Durante il dibattito abbiamo evidenziato, al netto dello specifico provvedimento che riguarda via Falcone Borsellino, la nostra preoccupazione sui saldi complessivi della manovra, ad oggi fortemente negativi per gli Enti locali. A fronte, infatti, di questi 100mila euro sono molti i tagli che il Governo ha fatto su opere di fondamentale importanza per i castelnovesi, e più in generale per gli emiliani. Ad esempio, si è ridotto il fondo per la non autosufficienza a disposizione dell'Unione Terre di Castelli (circa 300mila euro) e, come in altre Regioni, anche in Emilia-Romagna, sono fermi investimenti infrastrutturali (del valore di 3 miliardi di euro circa) con progetti e risorse già approvati, così come ricordato qualche giorno fa dal presidente Bonaccini. Tali preoccupazioni, che ci auguravamo condivise, non ci hanno mai fatto dubitare della necessità di cogliere l'opportunità data dalla Legge di Bilancio di riqualificare un'area così importante per il nostro paese. Provvedimento evidentemente non condiviso da Lega e Centro Destra, che con il loro voto contrario lo avrebbero impedito. Senza entrare nel merito, e per una mera ripicca politica, essi hanno votato contro ad un provvedimento che porta vantaggio ai cittadini castelnovesi. Mentre in molti territori la Lega pubblicizza in pompa magna il provvedimento voluto con forza dal segretario/ministro/vicepremier Salvini, con evidenti fini elettorali, a Castelnuovo Rangone la Lega vota contro - vuole così sfiduciare il proprio "Capitano"? Come Gruppo continueremo a lavorare, al di là dei governi che potranno succedersi a livello regionale e nazionale, affinché vengano date sempre maggiori opportunità di sviluppo e investimento agli Enti Locali, ma anche per assicurarci che Castelnuovo possa essere in prima linea, sempre, nel cogliere queste occasioni per migliorare vivibilità e sicurezza del territorio”.

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.