Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
12 maggio 2020
"Fiumalbo, famiglia multata di 1600 euro per un pranzo nel proprio hotel chiuso.

"Fiumalbo, famiglia multata di 1600 euro per un pranzo nel proprio hotel chiuso. Assurdo, cosa pensa il Pd del comportamento della polizia municipale?"

"Non possono che lasciare interdetti le 4 sanzioni verbalizzate per violazione alle norme Covid dalla Polizia municipale del Frignano a una famiglia residente a Fiumalbo, rea di avere pranzato insieme invece che nella propria abitazione, nell'albergo di famiglia, regolarmente chiuso al pubblico, ad appena due chilometri di distanza. Una mancanza di buonsenso assoluta, o peggio, se si considera che le 4 persone vivono insieme tutti i giorni e che lo spostamento era giustificato dalla necessità di utilizzare la rete internet per le attività didattiche dei figli. Parliamo di una multa complessiva di oltre 1600 euro del tutto ingiustificata e a fronte della quale la famiglia ha fatto giusto reclamo ai carabinieri. A questo punto mi chiedo se anche il Pd non ritenga doveroso indignarsi con il comandante del Corpo Unico di P.M. del Frignano, Stefano Ante, per aver proceduto a impartire la sanzione per un pranzo di famiglia, senza prima essersi soffermato a valutare l’oggetto e le circostanze dei fatti, considerando che i verbali sono stati redatti ben 5 ore dopo l’accertamento.

Ricordo che solo pochi giorni fa il Pd di Sassuolo si era lasciato andare a dichiarazioni ed espressioni non certo di stima nei confronti del Comandante della Polizia Municipale di Sassuolo Faso, reo di applicare le disposizioni del recente regolamento di polizia urbana in materia di antiaccattonaggio. Il fatto credo meriti una risposta chiara e bene ha fatto la consigliera provinciale Lega Simona Magnani a interrogare a riguardo il presidente dell’Unione dei Comuni del Frignano".


Commenti
Non ci sono commenti.