Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
27 novembre 2019
Situazione Progetto ex Sant’Agostino /ex Ospedale Estense

PROTOCOLLO GENERALE   n° 349298 del 26/11/2019

(P.E.C.)

Al Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli

Al Presidente del Consiglio Comunale Fabio Poggi

e P.C.

Giunta del Comune di Modena

Consiglieri comunali del Comune di Modena

 

Modena, 25/11//2019

INTERROGAZIONE

 

Oggetto: Situazione Progetto ex Sant’Agostino /ex Ospedale Estense

 

Premesso che:

  • il progetto di recupero del Complesso dell’ex-ospedale Sant’Agostino e l’adeguamento dei prospicenti Palazzo dei Musei ed ex- Ospedale Estense è stato per anni considerato dalla Amministrazione Comunale opera strategica per lo sviluppo della città
  • si sono sviluppate sul tema numerose critiche da parte di Associazioni e cittadini che hanno fornito anche soluzioni alternative e idee costruttive in parte recepite in occasione dei numerosi rifacimenti del progetto di restauro e del progetto culturale complessivo
  • i principali aspetti e i vincoli riguardanti la tutela del complesso architettonico sono stati oramai evidenziati nei diversi pareri pervenuti dalle autorità competenti
  • da circa un anno vengono realizzate iniziative culturali ed educative nell’ex- sant’Agostino ideate promosse e finanziate essenzialmente dalla Fondazione Cassa di Risparmio con risorse economiche ed intellettuali proprie

 

  • occorre rispondere alle aspettative della città che a questo punto vorrebbe conoscere il progetto complessivo sia dal punto di vista della struttura sia dal punto di vista dei contenuti e dei servizi

 

 

Visto:
 

  • che nel DUP 2020 – 2022 (p.113) del Comune di Modena nell’ambito della POLITICA 3 - Sapere, includere, creare - dal titolo “La città della cultura e dei grandi eventi “ si dedica solo un cenno al progetto culturale del Sant’Agostino dove si dice : “ Proseguire i progetti strategici quali "Polo della creatività" nell'area Ex-Amcm, "Ago" e il progetto di recupero delle Ex Fonderie, il "Rettangolo della storia-DAST"

 

  • che il Comune ha concesso il patrocinio alla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena per l'iniziativa “I cortili di Ago” dell’estate 2019 (delibera Giunta 362 del 18 giugno 2019) come fa nei confronti di tanti altri soggetti “esterni”

 

  • che l’impegno del Comune in questo grande progetto risulta fievole, mentre viceversa risultano disponibili da parte della Fondazione Cassa di Risparmio oggi “Modena” € 33.000.000 per il Progetto Sant’Agostino (tab. 2, voce 6 del Piano 2020, p.7) che continua anche a mettere a disposizione i finanziamenti che erogava ai tre istituti culturali ora riuniti nella Fondazione Modena Arti Visive nonché i finanziamenti per i progetti di Digital Humanities e per FEM

 

  • che abbiamo recentemente assistito a iniziative promosse da AGO del tutto simili alle attività che gli istituti culturali comunali hanno condotto /conducono come ad esempio le iniziative sulla scienza, l’utilizzo dei videogiochi a scopi educativi, le letture 0-6 senza nessun segno di coinvolgimento delle competenze presenti nei medesimi istituti culturali

 

SI INTERROGANO IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE PER SAPERE:

 

1) quale sia lo stato e i programmi dei lavori di restauro ed adattamento dell’ex Sant’Agostino

2) quali siano le intenzioni definitive sull’utilizzo degli spazi all’ex- ospedale Estense

3) quale sia l’impegno economico e di risorse dell’Amministrazione comunale in questa impresa

4) come si pensa di intervenire, a partire dalla imminente discussione sulla governance del Progetto AGO, per riportare al centro del progetto Modena, l’Amministrazione Comunale e la rete degli istituti culturali già esistenti

5) i tempi in cui il progetto di restauro e culturale definitivi verranno illustrati e discussi con il Consiglio Comunale e la Città.

 

 

I consiglieri firmatari

Enrica Manenti

Giovanni Silingardi

Andrea Giordani

 

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.