Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
13 agosto 2019
Si è svolto il Consiglio Comunale

 

Approvati l’assestamento e la salvaguardia del Bilancio

 

Si è svolta ieri sera, lunedì 12 agosto 2019, la seduta del Consiglio Comunale di Fiorano Modenese, convocata dal presidente Alessandro Reginato nella sala Giorgio Ambrosoli di Casa Corsini, a Spezzano, con all’ordine del giorno la variazione di assestamento generale e il controllo della salvaguardia degli equilibri di bilancio relativi al bilancio di previsione finanziario 2019-2021. E’ il punto che nella precedente seduta del 31 luglio non era stata approvato, avendo ottenuto cinque voti a favore, sei contrari e tre astensioni.

Alla seduta di ieri sera erano assenti giustificati Mohamed El Kholti del Partito Democratico, Stefano Manfredini della Lista civica ‘Francesco Tosi è il mio Sindaco’, Margherita Bastai e Luciano Schianchi della ‘Lega Salvini Premier’.

Il primo intervento è del sindaco Francesco Tosi che annuncia la sua partecipazione al voto avendo risolto il motivo che, nella precedente seduta lo aveva convinto, pur non essendoci alcun obbligo, ad uscire dall’aula. Si trattava di un credito nei confronti del comune, avendo pagato egli personalmente una bolletta a lui inviata ma che in realtà avrebbe dovuto essere indirizzata al comune.

Ha quindi ricordato che l’assestamento e la salvaguardia di bilancio servono per verificare e votare che il bilancio sia in equilibrio. A Fiorano Modenese stabilità, solidità ed equilibrio sono a livelli molto alti, come certificato anche dai Revisori dei Conti. Il fondo crediti di dubbia eleggibilità è stato mantenuto a un livello più alto di quello che la norma prevede e di quello che richiederebbero i bilanci consuntivi degli ultimi due anni, perché le entrate sono sempre state maggiori delle previsioni, a dimostrazione della prudenza adottata in tutta la costruzione del bilancio.

“Abbiamo un bilancio invidiabile” ha detto Tosi, spiegando che l’approvazione della delibera all’ordine del giorno consente di dare il via alla mole di lavori e cantieri previsti. Ha citato quello del palazzetto dello sport di Crociale, per il quale si sta facendo di tutto perché l’abbattimento possa avvenire prima dell’avvio dell’anno scolastico. Ha citato inoltre l’allargamento del numero di bambini che potrà frequentare il nido, abbattendo le liste di attesa, perché nell’assestamento sono previsti i maggiori fondi necessari.

Graziano Bastai, capogruppo di ‘Lega Salvini Premier’, conferma il voto contrario già espresso nella precedente seduta, con una differenziazione tra il giudizio ai servizi alla persona, per i quali c’è consenso e le criticità sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie, nelle quali si tiene poco conto dell’innovazione, della qualità, della capacità di durare nel tempo. Cita l’ultimo asfaltatura di un tratto di Via San Giovanni Evangelista, male realizzato, il piano di illuminazione per il quale non si è guardato alla qualità dei componenti e non si è pensato di introdurre il wi-fi generalizzato a tutto il territorio. C’è necessità di approfondire e confrontarsi sulle opere in divenire e cita, come pessimi esempi del passato, l’Astoria e il Bla. Bastai chiede anche che le risorse della cultura, pur con eccezioni per attività sperimentali, siano indirizzate a iniziative partecipate. Trova inoltre positivo che nel Consiglio Comunale non ci sia muro contro muro, ma posizioni articolate e possibilità di confronto.

Il consigliere Donato Gualmini (Lista civica Francesco Tosi è il mio Sindaco), che la volta precedente si era astenuto, riconoscendo aspetti positivi, annuncia un voto di conferma e di fiducia al sindaco.

Il sindaco Tosi prende atto del giudizio positivo espresso da Bastai per i servizi alla persona e, come assessore alle politiche sociali dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, conferma il buon livello di qualità raggiunto e di omogeneità dei regolamenti.

Per l’ultima vicenda degli asfalti ha spiegato che il comune lo ha contestato all’impresa, che dovrà realizzarlo nuovamente e ha ricordato che a fine settembre due imprese, vincitrici di due appalti da 500.000 euro, inizieranno una significativa campagna di asfalti, ma per lavorare anche in questi mesi estivi e per garantire che Via del Santuario sia asfaltata prima della Sagra dell’8 Settembre e Via Canaletto prima del Cersaie, sono stati messi in atto ulteriori appalti e gli interventi avverranno a giorni (sono annunciati dalla settimana del 19 agosto).

L’assessore alle politiche culturali Morena Silingardi vede favorevolmente una commissione sui temi della cultura e ha precisato di non avere mai detto di non ritenere importante il numero dei partecipanti, ma di avere detto che il giudizio per una iniziativa non dipende ‘soltanto’ da questo.

Federico Remigio, capogruppo del Partito Democratico, è sicuro che il confronto porti ottimi frutti e non sarà il Pd a tirarsi indietro, ma riconosce che la sua libertà di voto annunciata nella seduta precedente sul un punto del bilancio è stato frutto di inesperienza, perché il suo gruppo condivide quanto proposto.

Anche il consigliere Matteo Andreoli, del Pd, che la volta scorsa di era astenuto, ha parlato di inesperienza e si ritrova in quanto dichiarato da Remigio.

Matteo Beneventi, vicecapogruppo della ‘Lista civica Francesco Tosi è il mio Sindaco’, conferma piena fiducia nel sindaco e motiva la sua astensione del 31 luglio con l’inesperienza e una non perfetta comunicazione.

Al momento delle dichiarazioni di voto Graziano Bastai, Federico Remigio e Matteo Beneventi hanno ribadito le posizioni espresse per cui la votazione finale ha visto 9 voti a favore da parte della maggioranza e 4 voti contrari da parte della minoranza.

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.