Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
30 gennaio 2010
Zocca e le licenze fantasma

Rospo Codacons.jpg

Zocca il comune dove rubano piu’ di un milione e mezzo di euro senza che nessuno se ne accorga. La vicenda si estende.

 

La scandalosa vicenda delle tasse edilizie sparite dalla contabilità del Comune ha aperto gli occhi a molti cittadini di Zocca. E’ di queste ore grazie anche alle indicazioni del Codacons di Modena,  che viene alla luce un nuova caso di denaro pagato di cui non c’è più traccia (salvo le due quietanze su carta intestata una “Comune di Zocca Provincia di Modena” l’altra “Comune di Zocca  scheda oneri” in possesso degli interessati di cui una con il timbro ed una sigla “ economo comunale PAGATO”) e della relativa licenza edilizia fantasma. Un nuovo caso che non risulta  tra quelli oggetto della indagine conclusasi con il patteggiamento a 5 anni dell’ex capo dell’ufficio tecnico.

Clamoroso. Quanti altri ammanchi potrebbero saltare fuori?

Per quante amministrazioni qualcuno  è stato in grado di far sparire i soldi dei versamenti.

Quanti sono stati i responsabili che, al di là delle cariche che hanno ricoperto,  possono essere stati i responsabili dei denari spariti?

A quanto ammonta il danno complessivo?

 Ma la domanda più grave è questa. Visto che gli ammanchi possono essere più numerosi di quelli scoperti sinora è mai possibile che nessun assessore o sindaco si sia accorto della cosa?

Cosa farà ora il sindaco .... ? Visto che quei versamenti non esistono in contabilità bloccherà i lavori ai cittadini, danneggiandoli due volte? O si farà restituire i soldi che né lui né i suoi predecessori si sono accorti che erano spariti?  

E come potevano accorgersene i semplici contribuenti di Zocca?  

Su tutta la vicenda in brevissimo tempo partirà un esposto alla Procura della Repubblica per aprire una seconda indagine su una vicenda che è ben lontana dall'essere conclusa.

I cittadini torneranno a protestare sabato 13 febbraio nella manifestazione organizzata dal Codacons.

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.