Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
04 dicembre 2018
"Tortellino d'oro" 2018

In concomitanza con questa manifestazione, ideata e voluta dai fratelli Bonacini, Luca e Carlo (Edizioni Artestampa), è  stato prodotto il libro dal titolo: Sua Maestà il Tortellino di Modena 2018 – The King.

     Servizio fotografico di  Corrado Corradi     


 La premiazione del concorso Il Tortellino   D’Oro 2018 di Modena si è tenuta nella   sala Panini della Camera di Commercio di   Modena: proprio dove alcuni secoli orsono   il poeta Francesco Molza scriveva poesie   ed intratteneva un ricco dialogo epistolare   con Michelangelo Buonarroti. Erano   presenti il neo eletto Presidente della   Camera di Commercio di Modena   Giuseppe Molinari, il Presidente della Commissione Politiche Economiche della Regione Emilia Romagna Luciana Serri, il Gran Maestro della Confraternita  del Gnocco D’Oro Luca Bonacini, la Famiglia Pavironica, il Dottor Balanzone e 25 sindaci da tutta la provincia di Modena. La conduzione dell’evento è stata affidata a Pier Luigi Senatore voce storica di Radio Bruno, che  ha sapientemente gestito i vari sindaci nel  consegnare i premi e gli attestati ai migliori partecipanti. In concomitanza con questa manifestazione, ideata e voluta dai fratelli Bonacini, Luca e Carlo (Edizioni Artestampa), è  stato prodotto il libro dal titolo: Sua Maestà il Tortellino di Modena 2018 – The King. Nel corso della premiazione è emersa la necessità di tutelare questa nostra tipicità con il marchio I.G.P. per proseguire  la grande tradizione Artusiana e quella di Massimo Bottura.

 

Per la categoria “pastifici prodotto pastorizzato” ha vinto il Forno Aia Vecchia  (Castagneto di Pavullo), a seguire La Pasta di Celestino (Savignano sul Panaro) e Il Mattarello (Pavullo).

 

Per la categoria “pastifici prodotto fresco” ha vinto L’Angolo Della Pasta (Modena), a seguire Sgarbi Pasta Fresca (Medolla) e La Bottega Della Pasta (Castelfranco Emilia).

 

Per la categoria “Ristoranti Gazzetta di Modena” ha vinto La Taverna Paradiso (Prignano) a seguire Antica Trattoria Ponte Guerro (Spilamberto) e La Spiga (Vignola)

 

Il Trofeo più ambito Ristoranti Della Confraternita del Gnocco D’Oro è stato assegnato all’Hotel Ristorante Parco (Palagano) a seguire Strada Facendo (Modena) a completare il podio L’Agriturismo Lorena (Serramazzoni) a brevissima distanza Vinicio, La Lumira, Cà Marta, il Calcagnino, Il Luppolo e L’Uva, L’Erba del Re, L’Osteria della Cavazzona, L’Antica Moca.


Commenti
Non ci sono commenti.
Numero corrente