Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
21 dicembre 2021
Guida a Sinistra

Landini ha chiesto al Governo di ricordarsi con maggiore energia dei più deboli, in linea con la storia della Cgil, non a caso è il sindacato nato e cresciuto con i valori della Sinistra.

 


Il "Domani" del 17 dicembre, ha intitolato un articolo: ‘Lo sciopero è un flop ma la Cgil guida la sinistra contro Draghi’.

Secondo la giornalista Vanessa Ricciardi, Landini ha come obiettivo candidare il sindacato a diventare l’opposizione di sinistra alla larghissima maggioranza e alla destra di Giorgio Meloni.

Mi sembra una lettura sbagliata perché la sinistra è al governo, sia quella dentro al Pd che quella fuoriuscita o mai entrata e non è da questo fronte che arrivano le scosse alla solidità dell’esecutivo; ma anche perché un sindacato non è e non potrà mai essere un partito.

Che poi Landini abbia chiesto al Governo di ricordarsi con maggiore energia dei più deboli, mi sembra in linea con la storia della Cgil, non a caso sindacato nato e cresciuto con i valori della sinistra.

Vanessa Ricciardi sbaglia quando scrive: “A Piazza del Popolo il nemico numero uno era Draghi”. Non nemico, interlocutore!

Ma a quanto pare, se mi baso sulle reazioni e sugli articoli che leggo, basta un cinguettio dei lavoratori a spaventare chi è abituato a ruggire tutto l’anno.


Commenti
Non ci sono commenti.