Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
21 maggio 2019
Rogo, Pini “Ho presentato interrogazione allo stesso Salvini”

 

Nota della deputata modenese Pd Giuditta Pini che ha interrogato il ministro sul rogo

 

 

Quanto è accaduto a Mirandola è ora sul tavolo del Ministro dell’Interno Salvini grazie a una interrogazione presentata dalla deputata modenese Pd Giuditta Pini che chiede chiarimenti sul fatto che il giovane autore del rogo, pur colpito da provvedimento di espulsione e fotosegnalato a Roma, potesse girare tranquillamente sul territorio nazionale.

 

 

 

 

“In questi ultimi mesi Matteo Salvini è stato principalmente impegnato a farsi selfie e girare per comizi. Ma il lavoro del Ministro dell’Interno è garantire la sicurezza di tutti gli italiani" Così in una nota Giuditta Pini, deputata modenese del Pd, che ha presentato una interrogazione parlamentare al Ministro dell’Interno per chiedere chiarimenti sul grave accaduto di Mirandola.

“Per questo speriamo che vada al più presto nel suo ufficio al Viminale e ci spieghi, invece di fare inutili e sterili polemiche, perché chi questa notte ha incendiato il Comando della Polizia Municipale di Mirandola causando la morte di due persone e il ferimento di altre 20 girasse tranquillamente per la città nonostante fosse stato colpito da un provvedimento di espulsione e, come sembra, fosse stato fermato a Roma pochi giorni fa. Esprimo cordoglio alle famiglie delle vittime e vicinanza alla Polizia municipale di Mirandola e a tutta la comunità mirandolese" conclude Giuditta Pini.

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.