Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Politica locale e nazionale - 08 gennaio 2011
Polemiche memoria vittime per nascondere i veri problemi della citta’.

Se il buon giorno si vede dal mattino…..

 

Questo inizio anno è stato segnato dal vergognoso atto contro la stele in memoria dell’Olocausto, gesto mi auguro almeno fatto da pochi idioti ubriachi senza alcuna premeditazione.

Ma politicamente questo inizio anno registra anche un grave attacco politico alla Lega che rischia di generare un clima di odio a causa delle faziose dichiarazioni contro chi legittimamente e democraticamente ritiene che la memoria dei caduti e delle vittime civili e di ogni guerra non abbia una primogenitura e che il dolore verso i defunti non abbia una graduatoria di sofferenza.

Forse il PD ha tutto l’interesse ad accusare la LEGA di posizioni che non definisco neanche per il ribrezzo che mi fanno, e gli amici di sinistra sanno come la penso; se fosse così straccerei immediatamente la tessera del movimento.

Ormai la strategia dell’ex partitone è chiara: screditare l’avversario politico che teme di più in quanto il flusso di simpatizzanti verso la LEGA è continuo e costante, inferiore solo a quello dei clandestini verso la nostra città.

Anzi, credo pure che il PD stia strumentalizzando la situazione per ricompattarsi, viste le laceranti ferite interne a Modena come a Roma, e per nascondere la propria incapacità nel risolvere i veri problemi dei cittadini, la sicurezza e la crisi economica davanti a tutti.

Ed è su questi temi che la LEGA vuole incidere, stando a fianco del cittadino in attesa di governare Modena.

I cittadini modenesi non sono stupidi e sanno che la LEGA non è né di destra né di sinistra; è un movimento popolare che rispetta la storia della nostra città e vuole uscire da una situazione di ingessamento politico-amministrativo che sta portando i modenesi allo sfinimento. 

Capogruppo in Consiglio Comunale Lega Nord Padania 


Commenti
Non ci sono commenti.