Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Cronaca - 27 dicembre 2011
E’ la sera del gran concerto di fine anno

Con l’anteprima delle borse di studio degli Alpini

 

Fiorano Modenese: un appuntamento nato come un evento straordinario e poi trasformatosi in una tradizione natalizia capace di resistere dagli anni Novanta ad oggi, un incontro che ha richiamato sempre più pubblico fino a riempire nelle ultime edizioni il Teatro Astoria con l’Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau, diretta ora dal Maestro Robert Gutter, che è stato direttore principale, tra le altre, dell’Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Ucraina (Kiev), della Filarmonica di Stoccarda, della London Schubert Players e dell’Hermitage Orchestra di San Pietroburgo. Attualmente è direttore principale della Filarmonia di Greensboro (Nord Carolina-USA) nonchè direttore artistico e membro di facoltà dell’Istituto Internazionale per Direttori d’Orchestra a Bacau in Romania.

Immutata rimane anche la struttura del programma, con una prima parte nella quale l’orchestra è affiancata da un solista già noto a livello internazionale, quest’anno il giovane Stefan Tarara, nato nel 1986, ma già vincitore nel 1997 del concorso internazionale di violino “Etienne Vatelot” di Parigi e da allora trionfatore in venti concorsi internazionali.

Mercoledì 28 dicembre alle ore 21,00 con ingresso gratuito prima che il direttore prenda posto sul podio è prevista la consegna di borse di studio finanziate dal Gruppo degli Alpini di Fiorano.

Si seguirà poi il programma di sala, che prevede nella prima parte l’esecuzione della ‘Rapsodia ungherese’ n. 2 di Franz Liszt, la ‘Meditazione’ dall’opera Thais di Jules Massenet e ‘Faust’, fantasia per violino ed orchestra di Henri Wieniawski.

La seconda parte della serata invece continua ad essere legata al repertorio viennese della famiglia Strauss. Di Johann Strauss verrà eseguito il ‘Banditen Galopp’; di Joseph Strauss 'Leichtes Blut’ op 31; di Johann Strauss Jr. verranno eseguite: l’Ouverture dell’operetta ‘Lo Zingaro barone’, 'Elyen a Magyar!’ op 332, 'Plappermaulchen! polka schnell’ op. 245, “Sangue viennese“ valzer op. 354, “Furioso polka“ quasi galopp op. 260, per concludere con l’irrinunciabile “An der schonen blauen Donau“ valzer op. 314.

All’uscita si terrà un brindisi augurale in piazza con panettone, spumante e vin brulé, in collaborazione con associazione Club Amici di Fiorano.


Commenti
Non ci sono commenti.