Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Politica locale e nazionale - 11 luglio 2011
Ma quale 5^ Corrente? Chiamiamola “nuova primavera del pdl”!

Ma quale 5^ corrente? Non voglio e non vorrò mai essere etichettata da nessuno!  Non ho“….assicurato a nessuno il mio fedele impegno e nessuna battaglia cara a chicchessia…” se non oggi ad Alfano !

La mia appartenenza politica è il PdL!  Non amo la politica delle correnti, la politica delle divisioni di comodo, dell’acqua al proprio mulino, né tantomeno delle riunioni “carbonare”. Soprattutto non amo la politica dei fraintendimenti.

Mi sono battuta per più di 15 anni per una trasparente politica del fare . Quando è stato il momento due anni orsono ho apertamente e coraggiosamente denunciato i vuoti, le carenze la non fattiva gestione locale del PdL. Anche in quell’occasione non ho, tuttavia,partecipato a correnti sotterranee, ma ho lavorato intensamente insieme ai molti che, come me, all’interno del PdL hanno trovato nel Commissario Provinciale avv. Lenzini un valido e serio costruttore del Partito trovando in Lui una guida di rinnovamento del PdL stesso.

Tutto alla luce del sole, dei cittadini e dei mass-media.

Oggi i problemi e, mi auguro anche le soluzioni del PdL sono anche nazionali.

Per questa sacrosanta ragione ho accettato nei giorni scorsi l’invito,insieme a tanti altri colleghi e simpatizzanti del Partito, prima del collega cons.reg.Leoni,poi del vice Coordinatore regionale avv. Lenzini. Ho parlato a lungo con il Sen.Giovanardi col quale presto ci incontreremo, ho apprezzato inoltre la serietà e vivacità politica del collega Barcaiolo…..ecc.

Se con queste note anime politiche tutte in quota PdL condividiamo molte idee e concetti fondamentali, perché no?.....PARLIAMONE INSIEME. Senza percentuali, senza preconcetti, senza correnti e divisioni Ma non parlatemi di correnti! 

Nel PdL credo e spero,che la nomina a Segretario del Partito dell’Onorevole Alfano apra una nuova pagina del Partito stesso democrazia, regole, valori, serietà, onestà; ma soprattutto condivisione ed UNITA’. La voce del popolo deve ripartire, mai più dirigenti “calati” dall’alto!

Una grande speranza dei moderati e mia personale che mi ha spinto e mi spinge ad ascoltare tutti coloro che, indistintamente dalle cosidette correnti,vogliono cogliere questo grande segnale innovativo, riunirsi, mettere in rete il meglio di idee e suggerimenti.

Trasformare il PdL in un Partito vero con valori condivisi e non sia solo un assemblaggio od un Comitato elettorale. Insomma una nuova militanza.

Per tutte queste valide ragioni ho il dovere e diritto di collaborare con tutti coloro che mi invitano insieme a tanti altri che, come me, hanno il desiderio non di ricostruire, ma di costruire finalmente uniti un grande Partito rinnovato. Per questo mi sto appassionatamente adoperando con tutti coloroche vogliono, come hanno detto Alfano e Bonaiuti a Mirabello “…ricompattarsi, unire eletti ed     elettori per ripartire insieme per confermare la fiducia dei cittadini nel Partito.

 

Cons. Com.le PdL

 


Commenti
Non ci sono commenti.