Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
18 marzo 2019
Terrorismo. Omicidio di Marco Biagi: il ricordo della presidente Saliera



Il 19 marzo 2002 le Brigate Rosse uccisero a Bologna il giuslavorista. La presidente dell'Assemblea legislativa: "Assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune"
 

“Ricordare la figura, il pensiero e l’opera di Marco Biagi è un dovere civile per tutte le Istituzioni. Il suo barbaro omicidio ferisce ancora tutta Bologna, la nostra regione e il Paese e interroga le nostre coscienze. Il dolore per la sua morte non trova pace perché è stata assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune e della coesione della nostra città”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Simonetta Saliera, ricorda il giuslavorista bolognese in occasione dell’anniversario della sua uccisione da parte delle Brigate Rosse, il 19 marzo del 2002.


Commenti
Non ci sono commenti.