Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
12 febbraio 2020
Pd Area Nord “Necessario un progetto di sviluppo complessivo”

 

Nota del Pd dell’Area Nord sugli impegni futuri per il rilancio dei territori della “Bassa”

 

“Le elezioni regionali hanno dimostrato che l’Area Nord di Modena, la “Bassa”, ha saputo essere un laboratorio politico importante e vivace per tutta la provincia e per la stessa Regione”. Ecco la nota del Pd dell’Area Nord:


“La scelta dei nove Comuni, da parte delle liste di centrosinistra e di un Pd aperto a personalità e istanze provenienti da aree differenti, di una candidata come Palma Costi è stata vincente. Grazie all’ottimo rapporto preferenze espresse sui votanti Palma Costi è stata l’unica candidata eletta in Consiglio Regionale per tutta l’area nord. Un risultato straordinario, sostenuto da un consenso che è andato oltre il nostro territorio e oltre l’elettorato del Pd, che ci riempie di responsabilità e di orgoglio per le condizioni politiche di partenza. Come Partito democratico, durante la campagna elettorale, abbiamo riconosciuto pubblicamente gli errori passati, essenzialmente di sottovalutazione a partire dalle problematiche relative ai temi sanitari, passando per la viabilità e la sicurezza del territorio. Ma abbiamo subito rilanciato con soluzioni pensate per rafforzare la nostra zona all’interno di una strategia regionale che rimetta al centro le aree periferiche. Il risultato elettorale certo non ribalta i risultati amministrativi di maggio 2019, ma ci consegna un rafforzamento del Pd. Questo grazie alla forza di una politica mai urlata, ma ragionata e fatta di confronto, di ricerca di soluzioni e di proposte concretamente attuabili. Con questo stile e con grande determinazione continueremo il nostro lavoro. Lo abbiamo già detto, occorre una nuova stagione di politiche pubbliche per un ulteriore cambio di passo per questi territori. Occorre, quindi, costruire un Progetto di Area vasta, sostenuto da un piano di investimenti mirati ad innalzare il capitale territoriale per quest’area. In quest’ottica lavoreremo affinché sia completata la ricostruzione e rafforzato l’Ospedale di Mirandola assieme ai Servizi Socio-Sanitari territoriali. Vigileremo e non molleremo finché non sarà posata la prima pietra del cantiere della Cispadana. Punteremo a progetti sostenibili di moderna mobilità nei collegamenti con Modena e ci impegneremo affinché ci siano più forze dell’ordine nella nostra area. Sono questi i principali impegni presi con i cittadini che costituiscono il presupposto di ulteriori progetti per lo sviluppo del nostro territorio”.


Commenti
Non ci sono commenti.