Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Ambiente - 29 novembre 2005
La città delle razze

Cayman1.jpgLe isole Cayman devono la loro fama al fatto di essere uno dei più noti paradisi fiscali.

Ma, secondo me, offrono un’attrazione particolare che le rende veramente uniche e con un pizzico di fascino in più rispetto alle molte altre isole caraibiche.

Già la Seven Mile Beach ti offre la sabbia candida e l’acqua cristallina che ti aspetti in questi mari, c’è poi un posto speciale che non puoi perderti: è la “ città delle razze”.

Non è necessario essere dei “sub”, bastano un paio di pinne, una maschera e l’entusiasmo che sempre ci vuole in tutte queste cose.

L’isola forma come una grande ansa riparata, il North Sound, e là, a poche miglia dalla costa, si estende una vasta zona di fondale sabbioso, profondo non più di un paio di metri.

Avvicinandoci con la barca, avvistiamo grosse macchie nere sul fondo: sono le razze che si avvicinano da tutte le parti.

Abbiamo preparato grossi pezzi di pesce e di molluschi e ,con quelli in mano, entriamo in acqua cercando di non spaventarle: le razze hanno sopra la coda un aculeo velenoso e qualsiasi nostro movimento brusco potrebbe provocare una loro reazione pericolosa. razza.jpg

Ecco che si avvicinano, ci sfiorano con le loro pinne che sembrano quasi ali, sono incredibilmente morbide e ci accarezzano, si allontanano, ritornano e prendono il cibo con la bocca dalle nostre mani, con una sorta di delicatezza.

Inizia così una specie di danza, cullati, accarezzati, conquistati dalle razze di Cayman.

 


Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti