Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
18 gennaio 2020
"VELOX TANGENZIALE A MODENA: COME PRENDERE IN GIRO I CITTADINI. SULLA SICUREZZA STRADALE BISOGNA INVESTIRE NON FARE CASSA"

 

"Continuano a giungerci anche in questi giorni segnalazioni di modenesi multati con sanzioni di 170 euro per essere transitati davanti al velox fisso sulla tangenziale Carducci a Modena a velocità intorno agli 80 chilometri orari. E' evidente come le leggi vadano rispettate, ma serve buonsenso. La sicurezza stradale non c'entra nulla con quello strumento collocato in un tratto dove per viaggiare sotto il limite dei 70 all'ora occorre frenare bruscamente, creando code e aumentando il rischio di incidenti. Peraltro se quel limite fosse rispettato su tutto il tratto della tangenziale modenese la viabilità sarebbe paralizzata". A parlare è il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli. "Da quello strumento fisso il Comune di Modena incassa migliaia di euro ogni settimana, basti pensare che nei mesi successivi alla installazione, ormai 4 anni fa, vennero verbalizzate oltre 120 multe al giorno - spiega il capogruppo di Forza Italia -. A questo punto vorremmo sapere se l'incidentalità in quel tratto è diminuita oppure, viceversa, aumentata e quante di queste risorse raccolte sono state investite per la manutenzione del manto stradale spesso ridotto a un colabrodo nell'anello modenese delle tangenziali".


Commenti
Non ci sono commenti.