Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Politica locale e nazionale - 12 giugno 2011
Risposta dovuta all'assessore Marino

Le bugie hanno le gambe corte e pure la memoria breve!

 

       Pregiatissimo Signor Marino, ci spiace leggere ancora una volta un Suo commento per nulla propositivo e collaborativo con noi cittadini.

            Purtroppo per Lei ha fatto affermazioni che definire inesatte sarebbe un eufemismo. Infatti, fu proprio Lei a mezzo stampa a “pestare i piedi” perchè non invitato in Prefettura  , così come proprio in quella sede diceva di aprire al dialogo per ogni problema, ma… al lato pratico ecco che ci chiude ogni possibilità di collaborazione costruttiva.

            Non parliamo poi della caduta di stile che ha avuto attaccando la portavoce Signora Besutti, la quale si rende disponibile a dialogare per conto nostro onde evitare di avere troppi referenti e rendere improduttivo ogni tentativo di contatto. Ma forse questo non l’aveva ancora percepito in tutto il contesto del gruppo di persone che vi stanno dietro.

            L'esempio dell'ammalato e del medico lo abbiamo trovato assai fuori luogo e poco delicato nei confronti di una signora, visto e considerato che il primo ad usare il sistema dialogo giornale fu lei proprio per il mancato invito in Prefettura.

            Anche perché di “ammalato” rimane solo il voler far passare questo “calo dei reati” non tenendo conto di quanti cittadini ormai stanchi e sfiduciati preferiscono soprassedere dal denunciare per evitare code e perdite di tempo superiori anche al danno ricevuto.

            L’invito che le avevamo rivolto e la relativa ricevuta di apertura del messaggio l’alleghiamo al presente comunicato a testimonianza della nostra buona fede. 

Ci chiediamo a questo punto se la Sua email funziona solo in uscita e non a doppio senso (ovvero anche in entrata). In tal caso ci sarebbero un sacco di valutazioni da fare che non sarebbero certo lusinghiere nel responsabile del servizio. Oppure si potrebbe pensare che la nostra missiva sia stata aperta senza essere letta perchè ritenuta priva di importanza, ma sarebbe un'illazione che non vogliamo nemmeno prendere in considerazione.

Piuttosto che instaurare polemiche private e pubbliche attendiamo intanto una risposta a questo piccolo quesito: era così complicato rispondere semplicemente alle domande poste in precedenza e a più riprese oltre che da noi anche da altri Comitati cittadini?

A tal proposito abbiamo preferito il silenzio del Sindaco Pighi, piuttosto che “svicolare” dalle proprie responsabilità arrampicandosi su specchi ormai troppo lisci, ha preferito un dignitoso silenzio. Non vi è nulla di male tacere se non si hanno argomentazioni valide a supporto delle proprie deboli tesi.

La salutiamo concedendoLe che il Suo Assessorato allo Sport ci piace sicuramente di più rispetto a quello alla Sicurezza. Nel caso ora desiderasse ascoltarci seriamente, voglia adottare sistemi meno “acerbi” per contattarci. Sa, noi abbiamo ancora tante gatte da pelare che nessuno vuol vedere!

 


Commenti
Non ci sono commenti.