Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Politica locale e nazionale - 06 giugno 2011
Uscire dalla crisi, ecco le proposte delle istituzioni

Il Comune, in accordo con Provincia, Camera di commercio e Università, ha elaborato un piano su economia e lavoro. Convegno il 21 giugno al Baluardo

 

"La società della conoscenza, nata e cresciuta intorno allo sviluppo della tecnologia della comunicazione, è oggi attesa alla prova più difficile, quella di confermare la sua straordinaria propensione alla creazione di nuovi posti di lavoro, venendo ad agire sull'innovazione dei settori industriali e quindi contribuendo in modo decisivo ad incrementare il lavoro stabile, condizione di base per avere una società in grado di progettare il proprio futuro".

Dopo un lavoro di mesi, fatto di incontri, scambi di valutazioni, contributi di qualità, confronto tra istituzioni, Effetto Modena - gli stati generali della città - si presenta con una proposta sull'economia, il lavoro, i giovani e la coesione sociale elaborata dal Comune in accordo con Provincia, Camera di commercio e Università (il testo completo è on line: www.comune.modena.it/effettomodena).

Il progetto, approfondito anche in focus tematici, si articola in cinque aree: scuola, formazione e lavoro; alta conoscenza a sostegno dello sviluppo; innovazione, tecnologie per l'informazione e la comunicazione e green economy; infrastrutture prioritarie; marketing territoriale per promuovere la città nel mondo.

Le idee saranno discusse nel corso di un convegno in programma martedì 21 giugno dalle 9 alle 18 al Baluardo della Cittadella. Sarà la fase conclusiva del percorso e consentirà di formulare le proposte per far ripartire il sistema Modena e consolidarne la posizione nei prossimi decenni.

Il convegno del 21 sarà preceduto da "Happy Economy", un confronto su formazione e lavoro con studenti, docenti universitari, rappresentanti del mondo economico e sindacale e amministratori in programma mercoledì 8 giugno dalle 17.30 alle 20 in piazza della Pomposa. Si tratta di un World Café, una metodologia partecipativa dove piccoli gruppi di 4 o 5 persone discutono in modo informale a partire da spunti di riflessione proposti da un facilitatore.

Il 10 giugno è inoltre in agenda un workshop rivolto a circa 60 persone appartenenti a diverse aree dell'economia modenese che per un intero giorno valuteranno punti di forza e di debolezza delle proposte e individueranno percorsi e soluzioni. Il 14 e il 17 giugno sono, infine, previsti focus riservati a categorie specifiche: il primo vedrà la presenza di amministratori dei principali Comuni modenesi e il secondo sarà riservato ai rappresentanti del commercio. La tecnica del focus sarà utilizzata anche dopo il convegno del 21 per esaminare ed eventualmente affinare la proposta complessiva.

 


Commenti
Non ci sono commenti.