Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
16 gennaio 2020
Sicurezza, Pini “Borgonzoni rispetti la città e chi ci vive”

 

Nota della deputata Pd Giuditta Pini sulle affermazioni della candidata del centrodestra

 

La deputata Pd Giuditta Pini rispedisce alla mittente le ultime affermazioni sulla sicurezza a Modena della candidata del centrodestra alle elezioni regionali Lucia Borgonzoni. Ecco la dichiarazione di Giuditta Pini:

 

 

 

“Capisco che chi conosce Modena solo tramite i servizi televisivi rischi di dire castronerie, ma da chi si candida alla guida della Regione certe uscite non si possono perdonare. Già perchè Lucia Borgonzoni non è mai venuta nella nostra città da sottosegretaria né da candidata, quindi, immagino che probabilmente le uniche notizie che ha sono quelle che apprende da Striscia la Notizia. Peccato, immagino sia per questo che non conosce gli sforzi quotidiani che l’Amministrazione, il sindaco e i modenesi fanno per rendere Modena più sicura, sia per quel che riguarda la prevenzione, con controllo del territorio e concorsi per l’assunzione di 25 nuovi componenti della Polizia municipale (solo per fare un esempio), né conosce gli sforzi e il lavoro quotidiano per costruire una città e una comunità che affrontino insieme i problemi e li risolvano, con l’ascolto e la condivisione che tutti i giorni l’Amministrazione modenese porta avanti in tutti i quartieri. Forse è anche per questo senso di comunità e visione del futuro che è la terza città d’Italia per trasferimento di residenza: sempre più italiani scelgono di venire e a vivere nella nostra città. Sarebbe quindi da perdonare l’ignoranza della Borgonzoni proprio perchè non ha idea di quello di cui sta parlando né della città, ma visto che si candida a governare la Regione si pretende dalla candidata il rispetto per la città di Modena, per chi ci vive, e per chi amministra questo territorio”.

 

 


Commenti
Non ci sono commenti.