Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Medicina - 01 novembre 2005
Iinfluenza aviaria e vaccinazione

In questi ultime settimane si è fatto un gran parlare di  influenza aviaria e vaccinazione della popolazione ma poi si è aggiunta ulteriore confusione perchè siamo nell'imminenza della vaccinazione antinfluenzale classica , quella stagionale,e e quindi non è chiaro  se   e in quale modo i vaccini per virsu diversi possano susseguirsi e soprattutto quale sia la loro efficacia: Le notizie della  diffusione del virus dei polli sono quanto mai estemnporanee e il fatto che l'Europa possa divenire preda di una pandemia influenzale, saltando cone strema facilità da uno stato all'altro  del
mondo, attraverso presumibilmente i trasporti aerei, oltre che la migrazione degli uccelli, pone in serio allarme la popolazione: un altro problema non indifferente , che spesso rende vane in buona parte le vaccinazioni virali, è il mutare delle caratteristiche immunogene dei virus, in modo tale che la popolazione pur vaccinati contro un determinato
ceppo si trova sguarnita contro un ceppo  mutato all'improvviso ,  subendo così un’imprevista infezione Nel caso dei virus dei polli, sono stati costruiti con la massima sollecitudine vaccini contro ceppi isolati dall'uomo, ma non siamo per niente certi che questi riusciranno a garantirci una adeguata immunità contro  gli attacchi virali  dei ceppi  che hanno subito mutazioni Si scopre così  che la farmacologia degli antivirali.  lo studio e la realizzazione di farmaci cioè capaci di   rendere le cellule del corpo umane refrattarie all'attacco virale meriterebbe più ampia incentivazione, essendo stata del tutto concentrata sulla lotta all'AIDS e scarsamente alle epidemie molto più comuni di influenza che hanno  comunque un non meno rilevante bagaglio di  letalità, ogni anno; qualche progresso , invece è stato compiuto  scientificamente, sul tema degli adiuvanti, sostanze idonee ad amplificare il potere immunogenico dei vaccini. Da parte nostra,  qui all'Università di Modena ci eravamo posti il problema di come filtrare l'aria respirata impedendo di fatto il danno dovuto alla polluzione atmosferica, ma anche la contaminazione virale  e batterica, specie dell'uomo vulnerabile come il trapiantato, colui che fa chemioterapie o cure immunsoppressive  a base a d esempio di dosi massive di cortisone, chi soffre di  patologie polmonari gravi o di  gravi insufficienze cardiache e renali; in realtà la nostra ricerca era partita da una sorta di critica all'uso delle mascherine operatorie, nei reparti a bassa contaminazione di germi: siamo così andati sviluppando un filtro nasale a base di collanneo liofilizzato, costruito in modo tale da consentire una buona escursione respiratoria attraverso le coane, offrendo, per contro una efficace filtraziopne blocco  delle particelle infettanti; essendo molto semplice da applicare e privo di rischi, abbiamo eseguito un trial pilota su soggetti a rischio durante una intera stagione  invernale, ottenendo risultati   particolarmente favorevoli: il tasso di malattie respiratorie ed influenzali  nei soggetti  che avevano usato il filtro nasale era  notevolmente inferiore alla popolazione di controllo e la compliance cioè la accettazione da parte degli utenti  ad utilizzare il filtro  per tutta la durata dello studio è stato nel complesso buona: noi riteniamo che la strada della filtrazione meccanica, specie per popolazioni ad altissimo rischio  rappresenti una reale opportunità, anche se problemi di costi di produzione, hanno fino ad ora limitato la diffusione di questo elementare prodotto   In linea con le moderne politiche sanitarie dovrebbero vaccinarsi: tutte le persone anziane,  tutti i residenti in  reparti degenza a lungo termine, tutti gli adulti e i bambini affetti  da malattie metaboliche gravi, emoglobinoaptie e patologie con difetti immunitari : in questo ultimo gruppo di pazienti, nonostante il basso indice di risposta immunitaria  si realizza, dopo la vaccinazione, una protezione  nel 46-87 % della popolazione, anche senza bisogno di richiami le donne gravide e i lavoratori  della sanità: la vaccinazione di questi ultimi ha ridotto notevolmente la mortalità nelle popolazioni di pazienti loro affidate e' stato chiarito che non ha valore  vaccinare la popolazione del tutto sana, ne' in termini di mortalità ne ' in termini di decorso della malattia influenzale La allergia alle uova non controindica formalmente il ricorso al vaccino antinfluenzale, anche se in casi di accertata allergia a proteine di  questa famiglia è opportuno praticare verifiche di sensibilità cutanea Il tempo di  immunizzazione è mediamente   sette giorni ( sufficiente ad avere una risposta dal 59 al 100 % anticorporale.che arriva al massimo picco tra  14 e 21 giorni,la copertura di una vaccinazione si prolunga per almeno un anno offrendo protezione al 68-75% dei pazienti gli effetti  indesiderati piu' frequenti, sono per uno-due giorni una sintomatologia similinfluenzale che si puo' combattere con i comuni farmaci antipiretici e molto piu' raramente  una sindroime infiammatoria  ocilo-respiratoria, anch' essa di breve durata che va combattuta con antipiretici e antistaminici, e che raramente dura piu' di una settimana e puo' lasciare seqeule di stanchezza   un 'altra sindrome  nuerologica, quella di Guillain Barre è complicanza molto piu' rara in assoluto e colpisce soggetti predisposti. In sintesi, vaccinarsi  contro il virus dei polli quando sarà disponibile è giusto , è utile vaccinarsi ora, come tutti gli anni con la vaccinazione antinfluenzale,  ma questa regola vale per le popolazioni a rischio  e richiede la consapevolezza della non protezione assoluta contro ceppi  di virus che possono mutare: il sistema immunitario allertato da  altri tipi di proteine di altri ceppi non è sufficiente a prevenire altre infezioni: quando il virus cambia e noi ne veniamo massivamente infettati, specie se virulento dovremo subirne l'attacco e   guarire con le nostre risorse naturali


Commenti
Non ci sono commenti.
Ultimi articoli in Agorà
Cerca Tutti