Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
23 novembre 2021
Arte Modena. Pelloni (Lega). "Chiarezza su murale realizzato alla scuola elementare di Castelvetro"



Per il consigliere non è opportuno aver stanziato soldi pubblici per un'opera realizzata da un artista che "esegue lavori con richiami satanisti"
 

Il consigliere della Lega Simone Pelloni con una interpellanza ha chiesto chiarezza su un murale realizzato a fine settembre sulla scuola elementare Cavedoni di Levizzano, frazione di Castelvetro (Modena), da Marco Barbieri in arte DEM.

“Quell’opera- ha spiegato Pelloni- è stata realizzata per mettere in connessione i giovani con una forma di arte moderna. Va però detto che l’artista nei suoi lavori richiama spesso elementi satanici. D’altra parte, il suo nome d’arte, DEM, è abbreviazione di demonio. Trovo quindi inopportuno che i suoi lavori trovino spazio vicino a una scuola rischiando di urtare la sensibilità di un pubblico giovane”.

A rispondere l’assessore alla Cultura Mauro Felicori: “Benché giovane, DEM è un artista che vanta una buona carriera. Quel murale non ha alcun riferimento demoniaco, anzi, mette al centro la figura della Madonna. Il writer si è basato sui racconti degli abitanti: in quell’area c’era un’edicola votiva dove si portavano i bambini quando iniziavano a camminare. Il murale, quindi, ha una forte radice di religiosità legata alle tradizioni del territorio”.

Pelloni ha replicato: “Il riferimento alla Madonna mi era chiaro. Tuttavia, è noto che l’artista abitualmente usa chiari riferimenti demoniaci nelle sue opere. E quello che non approvo è che per realizzare il lavoro sulla scuola di Levizzano siano stati usati soldi pubblici. Lo trovo eticamente e moralmente inappropriato”.

(Lucia Paci)


Commenti
Non ci sono commenti.