Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
Politica locale e nazionale - 02 febbraio 2011
“Con lo scaricabarile non si governa un territorio come la montagna modenese”

Ho letto con attenzione le affermazioni dell’Assessore Muzzarelli sulla nostra amataPdL.jpg montagna. Come lui, anch’io sono originaria di queste vette e di queste valli, e ancora ci vivo, ci ho fatto impresa con mio marito, qui cresco e ho cresciuto i miei figli. Conosco bene le difficoltà e credo che si possa e si debba vivere in montagna: non concordo però con la posizione, quella si, elettorale dell’Assessore che imputa al Governo attuale della Nazione tutte le colpe storiche che hanno svuotato la montagna.

Pavullo è quella che è, ovvero la capitale del Frignano, perché illuminate amministrazioni non di sinistra hanno perseguito e voluto che diventasse un centro produttivo, hanno preservato l’agricoltura, senza dimenticare il turismo. Dimostrando come gli enti locali abbiano un ruolo fondamentale, con le loro scelte per la conservazione e il rilancio di un territorio. Ma l’Appennino modenese non può essere solo turismo, sarebbe limitativo, anche per i nostri giovani. Per questo la viabilità avrebbe dovuto essere migliore, per questo progetti lasciati da parte come il collegamento Modena Lucca andavano perseguiti con determinazione, e invece sono stati messi da parte: per consentire a chi vuole fare impresa qui, qualsiasi tipo di impresa, di poterlo fare.

In queste scelte, c’è poco di elettorale, ma molto di storico: e una Regione amministrata da sempre dalla sinistra oggi non può dire che tutti i problemi della montagna siano dovuti alla crisi attuale e ai tagli del Governo, come se gli ultimi 65 anni di storia non fossero nulla. E’ in questa sottovalutazione che io leggo molta campagna elettorale.

 

Candidata sindaco di Pavullo

 


Commenti
Non ci sono commenti.