Pubblicità su Bice
FacebbokStampaEmailRiduci caratteriDimensione di partenza dei caratteriIngrandisci caratteri
30 luglio 2020
Castelvetro, Poppi “Bene l’aiuto ad attività danneggiate dal Covid”

 

Nota del segretario del Circolo del Pd di Castelvetro Federico Poppi sulle misure adottate

 

“Bene l’intervento dell’Amministrazione comunale a sostegno delle attività produttive che hanno subito danni come conseguenza della diffusione del virus”: lo sottolinea il segretario Pd di Castelvetro Federico Poppi che, aggiunge, come in questi mesi dal bilancio comunale siano arrivati aiuti a cittadini, imprese e scuole. Ecco la dichiarazione di Federico Poppi:

 

“Il Consiglio comunale di Castelvetro ha approvato, la sera di mercoledì 29 luglio, la riduzione del 25-30 per cento della quota variabile TARI per le utenze non domestiche, intervento del valore di 100mila euro. L’Amministrazione comunale andrà a coprire, con fondi propri, il mancato gettito derivante dall’abbattimento della tariffa dei rifiuti per le imprese. Questa misura di sostegno, a seguito dell’emergenza Covid, si accompagna alle altre agevolazioni sulle imposte comunali per le categorie costrette a chiudere l’attività nei mesi di lockdown: dalla dilazione delle scadenze di pagamento sulla stessa TARI, alla moratoria su sanzioni e interessi in caso di tardivo pagamento dell’IMU e l’esenzione del pagamento per i fabbricati rurali strumentali e i fabbricati merce, fino alle riduzioni e alle esenzioni dal pagamento della tassa per occupazione del suolo pubblico. Oltre ai provvedimenti sulle tariffe, l’Amministrazione a fine aprile ha avviato una raccolta fondi per sostenere le piccole imprese del territorio e ora ha deciso di spostare al 2021 un’opera pubblica del valore di 250.000 euro per finanziare gli aiuti. Fin dall’inizio dell’epidemia sono state messe immediatamente a disposizione le risorse necessarie per aiutare le famiglie più bisognose, per acquistare mascherine e disinfettanti, per trovare ambienti idonei a ospitare le persone che non potevano fare la quarantena al proprio domicilio: nessuno è stato lasciato solo, anche grazie all’enorme aiuto fornitoci dal personale sanitario e dal volontariato. Vi è, infine, il tema cruciale della riapertura delle scuole, fissato per il prossimo 14 settembre. Per garantire il giusto distanziamento e la sicurezza degli studenti sono previste opere per 70-80.000 euro. Serviranno a ricavare nuove aule da mense, dormitori e, se occorrerà, dalle palestre. Tutti interventi non banali vista la grave situazione che stanno vivendo tutti i bilanci comunali con sempre meno fondi stanziati dallo Stato, ma la nostra Amministrazione è determinata e pronta ad affrontare ogni emergenza presente e futura”.

 


Commenti
Non ci sono commenti.